Facebook Twitter Google Plus Pinterest Share 
Condividi

Sentiero ciclopedonale – Ex ferrovia (6)

Trieste - Bottazzo - Draga Sant'Elia - Kozina (12 km)

(6/7 ore circa, percorso adatto a tutti, si può iniziare il percorso in vari tratti del sentiero)

Unica nel suo genere, poichè permette di raggiungere la Val Rosandra - Dolina Glinščice  e la natura incontaminata partendo direttamente dal centro di Trieste. A piedi o in bici è un percorso facile, adatto a tutti che permette di arrivare fino a Kozina oppure di fermarsi a Bottazzo-Botač.

Il percorso segue il tracciato della ex ferrovia Trieste-Hrpelje (Erpelle) attiva tra il 1887 e il 1959 e smantellata nel 1966. La ferrovia fu costruita in soli 20 mesi, impiegando 2.600 operai dal 1885 al 1886 a spesa del governo Austro-Ungarico e collegava Trieste con la linea ferroviaria Transalpina che congiungeva l’Istria con Gorizia, per poi risalire verso il cuore dell’allora Impero Austro-Ungarico. Attualmente sono state conservate, anche se spesso utilizzate per altri scopi, molte delle originarie stazioni e delle strutture ferroviarie come le gallerie scavate nella roccia, rendendo il tracciato un percorso interessante anche dal punto di vista dell’archeologia industriale.

Nel periodo novembre-marzo di ogni anno alla stazione di S.Antonio in Bosco-Boršt si caricavano fino a 8 vagoni di vino al giorno. Dopo la prima guerra mondiale cessò il commercio di vino, ma si intensificò il traffico con l’Istria, per perdere definitivamente ogni interesse economico dopo la seconda guerra mondiale ed il nuovo confine statale.