Facebook Twitter Google Plus Pinterest Share 
Condividi

Cocusso - Kokoš (3)

Pesek – Grozzana/Gročana – Tumulo Monte Cocusso/Velika groblja

(3 ore circa, percorso adatto a tutti)

Dalla chiesetta di Pesek si segue la strada carraia n. 28. Da qui parte il sentiero che vi condurrà al Tumulo di Monte Cocusso - Velika groblja, un tumulo funerario di pietre risalenti all'età del bronzo, notevole punto panoramico. In cima, sulla parte slovena, è situato un rifugio alpino. Dalla cima si prende il sentiero CAI n. 3 in direzione Grozzana – Gročana per raggiungere nuovamente il punto di partenza.

La gente di Grozzana - Gročana chiamava il monte Cocusso Golina, dallo sloveno Gol (spoglio). Il versante orientale era infatti sassoso, privo di alberi e con vegetazione arbustiva. Alcuni autori riportano che il nome Golina sarebbe stato tradotto, per assonanza ma con scarsa perizia, in Gallina, in seguito ritradotto in Kokoš (Gallina in sloveno) e infine italianizzato toponomasticamente in Cocusso (non tutti gli storici e studiosi concordano con questa versione).

Vicino al monte Cocusso, tra l'abitato di Pesek e quello di Draga, si trovano i ruderi di un'antica jazera, o ghiacciaia, un tempo utilizzata per la produzione e la conservazione del ghiaccio.